info[at]abraccettoconlastoria.com

Firenze Capitale d’Italia (1865-1871)

A Braccetto con la Storia

Firenze Capitale d’Italia (1865-1871)

0
(0)

Nel Settembre 1864, in seguito ad accordi internazionali, il governo italiano decise lo spostamento della Capitale del Regno da Torino a Firenze, in vista di una guerra contro l’Austria. Infatti, una capitale nel centro Italia era più facile da difendere e, in attesa dell’annessione di Roma (che avverrà nel 1871), Firenze divenne per 6 anni la città principale del Regno.

La scelta di spostamento della Capitale era programmato per i primi mesi del 1865, ma lo spostamento non era previsto per il 3 Febbraio, giorno scelto casualmente e istintivamente dopo i tumulti del 21 e 22 Settembre accaduti a Torino, che si ripresentarono il 30 Gennaio in occasione di una festa al Palazzo Regale, nella quale il Re vide i propri ospiti fischiati dai manifestanti.

Il giorno 3 Febbraio, la Gazzetta Ufficiale scrive:
“Questa mattina alle ore otto, S.M. il Re è partito da Torino per Firenze, accompagnato da S.E. il Presidente del Consiglio dei Ministri, Generale Alfonso la Marmora”.

Vittorio Emanuele II fece un tratto in treno fino a Piacenza, poi verso Bologna e infine prendendo la cosiddetta Ferrovia Porrettana (Bologna-Pistoia). Giunse a Firenze alle 22:30, accolto dalle autorità cittadine nella stazione sfarzosamente addobbata e illuminata.

La prima grande manifestazione avvenuta in Firenze Capitale fu l’inaugurazione del monumento a Dante Alighieri, il 14 Maggio 1865, per il seicentesimo anniversario della sua nascita. La cerimonia partì da Piazza Santo Spirito, alla presenza dei gonfaloni delle maggiori città italiane (tra cui Roma, Venezia e Torino) con varie presenze (come accademie, bande musicali, istituzioni,  università) testimonianti la presenza di tutta Italia.

    Ti è piaciuto questo post?

    Fai click sulle stelline per votarlo!

    Average rating 0 / 5. Voti totali: 0

    Ancora nessun voto. Sii il primo!

    Se hai trova questo post interessante...

    Seguici sui social!

    Ci dispiace che questo post non ti sia piaciuto....

    Aiutaci a migliorare!

    Come possiamo migliorare questo articolo?

    Lascia un commento

    Ehi, come va?
    Lo sai che ti stai perdendo un sacco di cose interessanti?
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PER NON PERDERTI NEANCHE UN CONTENUTO!
    Ehi, come va?
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PER NON PERDERTI NEANCHE UN CONTENUTO!